Volubilis

Volubilis occupa una superficie di 40 ettari a 33 chilometri al nord di Meknes. Il suo nome in arabo si pronuncia Oualili o Walili.

Volubilis è un'antica città romana dove si trovano i resti archeologici meglio conservati e più visitati del Marocco. Nel 1997, la zona è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

Storia

Gli scavi indicano che i primi abitanti che si stabilirono qui furono i cartaginesi, nel III secolo a.C. Successivamente, nel 42 d.C., la città venne annessa all'Impero Romano.

La urbe romana superò presto i 20.000 abitanti, quasi interamente dediti all'agricoltura, in particolare alla coltivazione del grano, per volere di Roma. Volubilis fece parte dell'Impero Romano fino alla fine del III secolo, quando cadde in mano a Berberi, Greci, Siriani ed Ebrei.

Alla fine del VIII secolo, Idriss I ne fece il proprio rifugio e, dopo essersi autoproclamato Emiro, adducendo una discendenza diretta dal Profeta Maometto, trasformò Volubilis nel punto di diffusione dell'Islam nella zona.

Il declino di Volubilis venne segnato da un terribile terremoto, avvenuto nel XVIII secolo, che distrusse gran parte dei suoi edifici. Quanto riuscì a scampare al sisma, fu in seguito razziato per abbellire i palazzi di Meknès.

Cosa vedere a Volubilis?

Anche se il modo migliore di conoscere la città è senz'altro passeggiare tra le rovine, vi sono alcuni punti interessanti che non potete perdervi:

  • Foro, Basilica e Tempio di Giove: Situati nella parte alta di Volubilis, questi erano i tre punti nevralgici della vita pubblica della città.
  • Terme: Nonostante l'aspetto piuttosto trasandato, è ancora possibile osservare il sistema di riscaldamento usato in queste terme romane.
  • Arco di Caracalla: Eretto in marmo nel 217 in onore all'Imperatore e a sua madre, era coronato da una quadriga di bronzo.
  • Mosaici: Probabilmente gli elementi più celebri di Volubilis, questi mosaici rappresentano una gran varietà di temi. I più famosi sono le Fatiche di Ercole, il Bagno delle Ninfe, l'Acrobata, Bacco e Arianna e il Bagno di Diana. Scovarli tutti senza una guida può rivelarsi un compito arduo!

Con o senza guida?

Per esplorare Volubilis senza perdervi nessun particolare, vi consigliamo caldamente di richiedere i servizi di una guida. All'entrata del complesso archeologico troverete guide ufficiali in tutte le lingue. Il biglietto costa 20 dirham per persona.

Come raggiungere Volubilis da Fès?

Ci sono diversi modi per raggiungere Fès, vediamoli per ordine di comodità:

  • Prenotare un tour privato: massima qualità, veicoli in buone condizioni e prezzi accessibili. Il prezzo si aggira intoro ai 100 € a veicolo e avrete a disposizione una guida privata. Potete prenotare qui il vostro tour.
  • Noleggiare un taxi per tutto il giorno: un'opzione più economica della prima, anche se dovrete contrattare sul prezzo, viaggiare su un'automobile vecchia e affidarvi ad un conducente dalla guida "sportiva", che probabilmente non parlerà nemmeno inglese e non potrà spiegarvi alcun ché dei monumenti che visiterete. Il prezzo di questo si aggira intorno ai 60 €.
  • Autonoleggio: le condizioni in cui versano le strade in Marocco lasciano alquanto a desiderare, senza contare che la gente del posto guida in modo abbastanza spericolato. Tenendo in considerazione, inoltre, che il veicolo che vi offriranno non sarà dei più nuovi, vi sconsigliamo questa soluzione. Tuttavia, se lo desiderate, potete noleggiare un’automobile a Fès.
  • Raggiungere Meknès e noleggiare un taxi: potete arrivare a Meknès in treno, in autobus o in un taxi collettivo, dal prezzo molto economico (circa 2 € per persona e tragitto). Una volta a Meknès potrete noleggiare un taxi con autista durante 4 ore, al prezzo di 30 € circa.

Orario

Orario estivo: dalle 8:00 alle 19:30.
Orario invernale: dalle 8:00 alle 17:30.

Prezzo

Adulti: 70 dirham (7€ a persona).
Minori di 12 anni: 30 dirham (3€ a persona).

Escursione a Volubilis, Moulay Idriss e Meknes 100

Luoghi vicini

Moulay Idriss (3.5 km) Meknès (20.1 km)